Gemellaggio

Il 15 marzo 2018 nella casa comunale di Acquarossa si è sottoscritto il gemellaggio tra due paesi: il Comune di Acquarossa e la città di Presidente Franco del Paraguay.

La sottoscrizione del gemellaggio è stata fatta dal sindaco Barbara De Leoni Odis e dall’Ambasciatrice del Paraguay in Svizzera Liliane Debron de Wenger. Alla sottoscrizione erano presenti come “testimoni” il Presidente del Governo ticinese e Direttore del Dipartimento dell’educazione, della cultura e dello sport Manuele Bertoli ed il Ministero della cultura del Paraguay Fernando Griffith.

Al termine della parte ufficiale le delegazioni del Paraguay e del Ticino si sono recati a Lottigna per visitare il Museo di Blenio e in particolare la sala dedicata a Mosé Bertoni.

Per terminare la giornata, tutta la delegazione si è recata a Negrentino per visitare la Chiesa di San Carlo; altro monumento storico della nostra regione.

Il gemellaggio è stato sottoscritto per poter consolidare le relazioni di amicizia e cooperazione di due paesi uniti da un personaggio partito da Lottigna e che ha fatto la storia in Paraguay: Mosé Bertoni.

I cartelli di “Benvenuti ad Acquarossa” sono situati a Lottigna e Motto (Blenio).

Mosé Bertoni nasce a Lottigna nel 1857, inizia a studiare diritto a Ginevra per poi interrompere e intraprendere lo studio delle scienze naturali. Nel 1884, prima di conseguire il diploma di biologia, emigra in Argentina con la famiglia e qualche contadino per fondare una colonia agricola. Il progetto è abbandonato perché i compagni di viaggio scelgono altre strade.

 

Nel 1887 si trasferisce in Paraguay e nel 1893 sulle rive del Paraná crea la colonia “Guillermo Tell”, oggi chiamata Puerto Bertoni. Ad Asunción fonda la Scuola nazionale di agricoltura che dirige fino nel 1905, anno in cui ritorna a Puerto Bertoni. La scuola viene chiusa temporaneamente nel 1906 in seguito a dei cambiamenti a livello politico.

Dal 1915 la regione è stata toccata da una lunga crisi economica. Negli anni seguenti adotta per se stesso e la famiglia uno stile di vita sobrio e vegetariano, senza fumo e alcool.

Nel 1918 a Puerto Bertoni crea una tipografia, dalla quale sono state stampate alcune sue opere più importanti.

Tra gli anni 1927 e 1929 lo stato di salute peggiora a causa di diverse malattie, il 19 settembre 1929 Mosé muore, la moglie Eugenia invece è morta tre settimane prima a Encarnación.

In Paraguay, Bertoni è conosciuto per la botanica, la meteorologia, l’agronomia, la geografia, la zoologia, l’etnografia. Inoltre si dedica alla ricerca e alla divulgazione scientifica. Puerto Bertoni diventa un centro d’interesse per agronomia e scienza con relazioni internazionali.

Fonti biografiche:

http://www.mosebertoni.ch/pdf/3_Biografia_estesa_it.pdf

http://museodiblenio.vallediblenio.ch/mbi_bertoni.php


Link utili:

www.cultura.gov.py/2018/04/legado-del-sabio-bertoni

https://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigioni-e-insubria/Bertoni-unisce-Blenio-e-Paraguay-10250774.html