Piano energetico comunale

Piano energetico intercomunale (PECO)

 

Piano d’azione PECo ABS

Rapporto tecnico PECo ABS

Reporting Comune Acquarossa PECo

Schede informative PECo ABS

 

valleblenio.ncsa.ch/

 

 

Centrale fotovoltaica scuole elementari

La nuova centrale fotovoltaica da 30 kWh realizzata sul tetto del centro scolastico di Comprovasco è in funzione dal 1. ottobre 2009. L’energia prodotta viene venduta all’azienda elettrica della città di Zurigo (EWZ). Informazioni sulla centrale e la sua produzione energetica sono visibili sul sito

Centrale fotovoltaica

 

Centrale Scaradra

La centrale Scaradra è stata costruita negli anni 1910 da Sorgesa Vincenzo.
L’energia prodotta veniva utilizzata per alimentare la segheria (uso proprio) e venduta. La vendita dell’energia arrivava fino ai paesi di Lottigna e Corzoneso Alto. Il proprietario aveva costruito la linea elettrica.
In seguito all’incendio alla segheria e alla morte del signor Sorgesa, la centrale è stata venduta al Comune. Erano gli anni 1935/1936.
Con l’acquisto della centrale il Comune voleva istituire un’azienda municipalizzata, ma l’iniziativa è stata ostacolata da persone influenti di Corzoneso e che agivano per conto della SES.
In votazione popolare la trattanda è stata respinta.
In seguito la centrale è stata affittata ai signori Fumasoli, Lironi, Schläfer per la produzione di energia ad uso proprio e venduta. Successivamente sono subentrati altri affittuari.

Negli anni 1970 la centrale è stata ripresa dal Comune, il quale ha dovuto effettuare una revisione generale per renderla funzionale e produttiva, da questo punto l’energia prodotta è sempre stata venduta alla SES.
La città di Bremgarten ha contribuito con un versamento sostanzioso.
La turbina attuale è ancora quella originale.

Negli anni 1970 è stato sostituito il generatore con una potenza elettrica di 44 kW. Nel 2002 sono state apportate delle migliorie all’impianto elettrico.

Dal 2001 in poi è stato richiesto ed ottenuto la certificazione ecologica di energia prodotta idraulicamente.
La centrale è alimentata da una vasca di captazione che prende l’acqua dai fiumi di Corzoneso e Casserio, e convogliata alla centrale da una condotta forzata.
Per l’utilizzo delle acque pubbliche dei riali il Comune è in possesso di un’autorizzazione da parte del Cantone.